Tutto quello che c’è da sapere sull’arresto di 21 Savage.

Tutto quello che c’è da sapere sull’arresto di 21 Savage.

21 savage arresto

21 Savage è stato arrestato domenica (3 febbraio) con una rivelazione che ha fatto tremare l’hip-hop. Il rapper, che per lungo tempo ha sostenuto Atlanta come sua terra nativa, è stato arrestato dall’ufficio per l’immigrazione e dogane degli Stati Uniti (ICE). L’agenzia federale ha affermato che 21 ha la cittadinanza nel Regno Unito ed ha vissuto illegalmente negli Stati Uniti per oltre un decennio.
I social media si sono riempiti di reazioni sulla notizia, chi la prendeva a ridere ed altri che rispondevano in modo più serio. Così com’è, il futuro di 21 Savage negli Stati Uniti è sospeso nel limbo, mentre il suo passato continua ad essere “oscuro”. Mentre 21 Savage attende una risoluzione sul suo stato di deportazione, Rapzoned completa tutte le informazioni che ha sul suo stato legale attuale.

L’arresto

  • Domenica 3 febbraio, alle 4:00, 21 Savage, Young Nudy e altre due persone sono state arrestate dalle forze dell’ordine ad Atlanta.
  • Secondo CBS News, Nudy è stato preso di mira dalla polizia di Atlanta e fermato per varie accuse – 21 Savage presumibilmente lo avrebbe accompagnato. Tuttavia, DJ BJ, un amico dei due artisti, ha smentito la cosa in un tweet ora cancellato. “Savage e Nudy erano in auto separate. State facendo orribili ipotesi”.
  • 21 è stato trattenuto dopo che le forze dell’ordine hanno scoperto che viveva illegalmente in America. “U.S. Immigration and Customs Enforcement  (ICE) ha arrestato il clandestino proveniente dal Regno Unito Sha Yaa Bin Abraham-Joseph AKA “21 Savage” nel corso di un’operazione coordinata insieme alle forze dell’ordine federali e locali domenica scorsa nella metropolitana di Atlanta. Il signor Abraham-Joseph è stato preso in custodia dall’ICE essendo illegalmente presente negli Stati Uniti ed essendo un criminale con delle condanne. “
  • Le autorità affermano che il rapper è arrivato legalmente negli Stati Uniti, legalmente nel luglio 2005 con un visto di soggiorno temporaneo. Quando il suo visto è scaduto nel luglio 2006, non ha più lasciato il paese.
  • “La sua intera personalità pubblica è falsa. In realtà è venuto negli Stati Uniti dal Regno Unito da adolescente”, ha riferito un portavoce dell’ICE a Nick Valencia della CNN.

  • Il manager di 21 Savage, Justin “Meezy” Williams, twitta di aver parlato con il suo artista, offrendo un aggiornamento sintetico: “Lui sta bene”.

 Il suo paese natale

  • Si dice da tempo che 21 Savage sia nato e cresciuto a Dominica, un’isola sotto il dominio britannico fino al 1978. Il vecchio account Facebook di Savage elenca Dominica come sua città natale. Ma negli ultimi due anni sono circolate voci che indicano che in realtà lui sia di Londra.
  • Secondo il certificato di nascita di 21 Savage emerso recentemente, sua madre, Heather Joseph, nacque a Plaistow, Newham, una città a Londra.
  • Il certificato mostra anche che suo padre, Kevin Emmons, è nato a Lambeth, un’altra parte di Londra. La sua pagina Facebook, tuttavia, cita la sua città natale come Roseau, Dominica.

  • Secondo il co-manager di 21 Savage, Meezy, l’artista si è trasferito negli Stati Uniti prima di quanto riportato.

 

Dichiarazioni dell’avvocato

  • L’avvocato di 21 Savage, Charles H. Kuck, ha rilasciato oggi una dichiarazione, dicendo che il suo cliente viene accusato ingiustamente.
  • Ecco la dichiarazione completa di Kuck: “L’ICE ha in detenzione She’yaa Bin Abraham-Joseph, noto artista di Atlanta e autore di canzoni noto anche come” 21 Savage “. Sulla base di informazioni errate su precedenti accuse penali, rifiutano ora di lasciarlo libero su cauzione, nonostante il fatto che abbia una domanda per un nuovo visto in sospeso (come vittima di un reato) con USCIS. Il signor Abraham-Joseph non ha mai nascosto il suo status di immigrazione al governo degli Stati Uniti. Il Dipartimento della Sicurezza Nazionale conosce il suo indirizzo e la sua storia grazie alla richiesta di un nuovo visto nel 2017, ma non hanno intrapreso alcuna azione contro di lui fino aallo scorso weekend. L’ICE può continuare a detenere persone che rappresentano una minaccia per la comunità o che fuggano dal paese per non presentarsi in tribunale. Ovviamente, il nostro cliente non è a rischio fuga, poiché è ampiamente riconoscibile ed è un membro di spicco nell’industria musicale.  Allo stesso modo, il signor Abraham-Joseph’s non è chiaramente un pericolo per la comunità, in realtà, i suoi contributi alle comunità locali e alle scuole in cui è cresciuto sono esempi del tipo di immigrati che noi vogliamo in America. “.
  • Dina LaPolt, un’altro avvocato di 21 Savage, pensa che tutto questo sia un disguido. “Stiamo lavorando diligentemente per far sì che il signor Abraham-Joseph esca dalla detenzione mentre lavoriamo con le autorità per chiarire ogni malinteso“, ha spiegato in una dichiarazione.

 

La risposta del pubblico

  • Sui social media, molte persone hanno risposto all’arresto di 21 Savage creando meme che rappresentavano il rapper nel Regno Unito.
  • Demi Lovato scrive un tweet in cui dice di trovare divertimento guardando i meme che scherzavano sulla situazione di 21 Savage. Il rapper Wale le rispose, twittando: “Perché la libertà di qualcuno è divertente … non capisco la battuta”. Demi ora ha cancellato il suo tweet e disattivato il suo account dopo la forte risposta negativa.
  • Anche Tomi Lahren ha preso in giro la situazione di 21 Savage, le risposte di Nicki Minaj e Cardi B sono arrivate subito.
  • Altri, come Offset, hanno dato supporto, spiegando che 21 Savage ha una famiglia da mantenere (il rapper ha tre figli) e parlando dell’ottimo lavoro che 21 Savage ha fatto per Atlanta.

 

Tutto quello che c’è da sapere sull’arresto di 21 Savage.

 


 

 

Download Best WordPress Themes Free Download
Premium WordPress Themes Download
Download Nulled WordPress Themes
Free Download WordPress Themes
ZG93bmxvYWQgbHluZGEgY291cnNlIGZyZWU=
download redmi firmware
Download Nulled WordPress Themes
lynda course free download

Tags: ,




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑